I miei occhi al cielo

Ricordo ancora quell’istante

in cui è esploso il mondo dietro le mi spalle.

 
Come milioni di schegge di cristallo,

che all’improvviso

colpivano all’impazzata il mio corpo,

inerme e privo di protezioni.

 
Immobile e senza fiato,

posi i miei occhi al cielo

per chiedergli protezione.

 
Sospesa in quel vuoto,

freddo e tagliente,

ero come anestetizzata,

ne pronta a guardare dietro e ne avanti,

solo in alto per continuare a sperare.

 

Ts

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...